« Torna indietro

Modelli linguistici ipnotico-persuasivi che aiutano a far passare meglio il messaggio oltre il filtro critico

 

 

 

 

 

La comunicazione umana ha due diversi livelli di influenza:

Il primo è puramente razionale e si basa su argomentazioni logiche ed evidenti. Punta ad Informare e fa leva sulla forza dei fatti.

Il secondo è rivolto al mondo interno dell’interlocutore, non considera necessariamente ciò che è logico ma lavora su sensazioni, emozioni, aspettative individuali. Ovviamente il linguaggio è diverso. Viene definito Indiretto.

 

Il livello Razionale induce a pensare e tiene lontane le emozioni in quanto possono solo disturbare l’azione giusta da compiere. Se utilizzato per spiegare o divulgare può generare stanchezza e freddezza.

L'altro livello attiva il mondo interiore, induce a connettersi con ciò che si sente dentro. Può indurre ad immaginare, attivare emozioni, ricordi e connessioni intuitive.


Il mondo interiore di ciascuno è variegato e siccome il territorio in questione è la mente inconscia, nella maggior parte dei casi si tratta di dinamiche poco consapevoli anche per l’interessato, figuriamoci per gli altri!

Ci accorgiamo di essere in presenza di nuclei emotivi quando notiamo comportanti a tratti paradossali, decisioni apparentemente non convenienti e atteggiamenti poco razionali. Ecco che in questi casi la comunicazione logica spesso è inefficace, a volte persino fastidiosa per chi la riceve.

Chiunque può ricordare il fastidio di un consiglio gratuito riguardo un proprio problema.. oppure un approccio di vendita insistente che fa leva su parole come: "Incredibile", "Innovativo", "Efficacissimo", "Indispensabile" ecc.

L'Ipnosi Conversazionale nasce dal linguaggio del cambiamento ed è stata estratta dal più grande ipnotista di tutti i tempi, il Dr. Milton Erickson. Un mito per chi è nel mondo dell'ipnosi.

Se non conosci questo personaggio ti basti sapere che dallo studio delle sue performance è nata la PNL e tanti altri approcci, tra cui la vendita e altre discipline a carattere terapeutico.


In pratica, l'uso del suo linguaggio è stato estratto dall'ipnosi classica ed adattato a livello conversazionale.

 

Inizialmente tale adattamento è stato poco efficace, più teorico che pratico. Poi nel tempo si è evoluto.

A riguardo, il mio personale lavoro è stato proprio quello di rendere attuali e funzionali alcune di formule linguistiche, verificandole nel tempo all'interno del mio lavoro con le persone e nelle aziende. 

 

Qual è il punto di forza di questo linguaggio?

Si tratta di utilizzare al meglio il funzionamento naturale del filtro critico della mente, ossia quella sorta di barriera che separa la porzione razionale da quella inconscia. Esso funge proprio da filtro in base a ciò che può entrare - ed essere preso in considerazione - rispetto a ciò che deve rimanere fuori in quanto considerato minaccioso.

 

 

Quando ad esempio si riceve un giudizio o un consiglio gratuito che non tiene conto del nostro punto di vista, ecco che il filtro critico si attiva e mette in atto strategie di difesa. Ancor di più ciò accade quando si riceve un’accusa.

Tali frasi attivano i Blocchi di comunicazione (consapevoli e inconsapevoli),e riducono drasticamente il feeling e la fiducia.

Significa che abbiamo toccato negativamente aspetti emotivi o resistenze cognitive, pertanto la logica avrà poca utilità in un dialogo.

Se ad esempio una nostra amica a cena ci racconta di quanto sia cattivo il suo partner che continua a tradirla, trattarla male e non avere mai tempo per lei, sarà davvero inutile utilizzare un linguaggio logico, esso troverà di fronte la difesa del filtro critico (dato che sono implicate emozioni di per sè illogiche).

Dire semplicemente “Dovresti lasciarlo” significa andare a confliggere con ciò che viene sentito, il che vuol dire bloccare la comunicazione. Ma quante volte capita di insistere in questa direzione! La stragrande maggioranza degli scambi comunicativi sono dei reali bracci di ferro tra menti razionali che vogliono aver ragione.

 

 

Esiste una naturale propensione umana a difendere il fortino della propria immagine sociale di sé

A nessuno piace di venir messo in discussione riguardo la propria intelligenza e capacità. Le persone possono essere anche disposte ad imparare cose nuove, ma raramente ad essere insegnate. Questo è il motivo per cui consigli, giudizi sono spesso tenuti alla larga o combattuti.

Se invece si riesce ad utilizzare le difese interne altrui, allora la persona prenderà seriamente in condizione ciò che stiamo dicendo. Uno dei tanti approcci è quello di dipingere l’altro come già in possesso delle risorse che necessiterebbe. 

 

Es.  un amico che fa troppi doppi falli a tennis, rendendo il gioco molto noioso.


In questo caso dirgli semplicemente di stare più attento significa forzare la sua sensibilità interiore; egli potrebbe sentirsi “insegnato”, o addirittura stupido perché non ci sta riuscendo. Inoltre l’emotività che sta provando a seguito dei tanti errori impedirà ancora di più uno scambio di opinioni costruttivo. 

Usando la tecnica della lettura del pensiero potrebbe essere detto così:

“Tu non hai bisogno che qualcuno ti dica che devi cambiare impugnatura e scavalcare la rete.. lo sai da te e ci starai già provando”. 

“Oggi è una giornata particolare, tu non sei il tipo che fa sempre gli stessi errori, sai sempre trovare soluzioni diverse”.

 

Ecco che in questo modo vengono veicolati due importanti messaggi: cambia impugnatura e trova soluzioni diverse.

Tali aggiustamenti vengono suggeriti non come consigli, ma come virtù positive già in possesso dalla persona (o almeno che noi gli attribuiamo), e dato che egli è stato dipinto in questo modo (in maniera virtuosa) difficilmente non li prenderà in considerazione.

Questa e tante altre tecniche formano la struttura linguistica dell'Ipnosi Conversazionale.

Un approccio unico, di cui io vado molto fiero.

 

E adesso veniamo a noi

Se ritieni di volerti realmente aggiungere questa fantastica competenza al tuo bagaglio professionale, allora.

 

 

 

CONTATTAMI 


 

 

APPLICAZIONI DI IPNOSI CONVERSAZIONALE PER GENERARE

MOTIVAZIONE E ISPIRAZIONE. 

 

 

DUE REGALI PER TE

 

SCARICA IL MIO CORSO GRATUITO SULLA COMUNICAZIONE EMOZIONALE

 

SCARICA IPNO RELAX (ipnomeditazione dinamica)

 

 

Clienti con cui ho lavorato dal 2016 ad oggi

Dott. Matteo Sinatti 

Dott. Psicologia, Ipnotista

Coach in Ipnosi Conversazionale Persuasione Avanzata e Difesa Verbale

Socio ordinario dell’AIPNL (Associazione Italiana di Programmazione Neurolinguistica)  

Self Hypnosis Producer

Visualizza il cv esteso

Creazione siti web